Il mio promemoria

Non avete ancora memorizzato nessun alloggio nel vostro promemoria
Formulario di contatto

Nome
email
Telefono
Lingua

Arrivo
Partenza
Persone

Il mio messaggio

Il mio referente

Sig. Gianni Franceschi
Olanda
Telefono: +31 (0)115 441702

Il referente parla le seguenti lingue: Olandese, Inglese, Italiano
Orari reperibilità (Ora locale)
Sabato08:00-21:00
Domenica08:00-21:00



Domus Nava Unu - Appartamento per le vacanze Santa Maria Navarrese

S. Maria Navarrese: piccola località turistica sul mare, facente capo al comune di Baunei, a pochi Km da Tortolì "“



Ulteriori offerte dell'inserzionista (15) »
DefinizioneDomus Nava Unu Direttamente acqua Direttamente acqua
Terrazza Terrazza
Veranda Veranda
Prato Prato
Protezione dagli sguardi indiscreti Protezione dagli sguardi indiscreti
Recintato Recintato
City City
Indipendente Indipendente
Natura Natura
Bambini benvenuti Bambini benvenuti
Allergiker geeigne Adatto ad allergici
adeguato a disabili in carrozzella adeguato a disabili in carrozzella
Alloggio-ID7144
Tipo di immobileAppartamento per le vacanze
Luogo it-08040 Santa Maria Navarrese
Sardegna - Italia

Periodi occupati1-4 Persone
ArrivoSa, Do, Lu, Ma, Me, Gi, Ve

Soggiorno78 m²
Giardino3000 m²

Descrizione Appartamento per le vacanze Santa Maria Navarrese

S. Maria Navarrese: piccola località turistica sul mare, facente capo al comune di Baunei, a pochi Km da Tortolì "“ Arbatax. Rinomata per il suo lungomare sulla spiaggia La Centrale, caratterizzata da una Torre Saracena. Altra attrattiva naturale al centro della località gli Olivastri, considerati monumento naturale. Spiagge da visitare le bellissime Cala Goloritzè, Cala Mariolu, Cala Sisine e Cala Luna, raggiungibili a piedi o in barca quotidianamente.
Distanze: si raggiunge percorrendo la SS 125, a 2h circa da Cagliari o Olbia. A 10 min dal porto di Arbatax.
Servizi: nella località presenti i servizi principali come farmacia, bancomat, guardia turistica, stazione carabinieri, market, ufficio turistico, bar, ristoranti, pizzerie, piano bar. Inoltre noleggio bici, scooter e auto, noleggio imbarcazioni, porticciolo turistico, centro immersioni, escursioni via mare e via terra, centro equitazione, noleggio ombrelloni "“ lettini, area attrezzata camper.


La bellezza e la limpidezza delle coste di Santa Maria hanno portato al riconoscimento della "Bandiera Blu". Per gli amanti del trekking e delle escursioni montane, inoltre, SM Navarrese offre una natura rigogliosa di essenze tipiche dell'area mediterranea; incredibili esplosioni cromatiche si fondono con profumi e paesaggi incantevoli. La modernità dello sviluppo turistico, peraltro, non ha trascurato la valorizzazione degli aspetti tradizionali; gli oggetti dell'artigianato locale hanno una impronta particolarissima: si va dalle elaborate e complesse volute delle filigrane impiegate nei gioielli alle forme astratte e selvagge delle maschere e dei costumi locali. Nel periodo estivo si svolgono diverse sagre e manifestazioni di carattere religioso, fra le quali la 'Sagra de su Nenniri' (nettare) con processione fino al mare, alla fine di giugno, e la Festa Patronale della B.V. di Monserrato a settembre.
S. Maria Navarrese frazione del Comune di BAUNEI, è situata al centro della costa orientale della Sardegna a 10 minuti dal porto e dall'aeroporto di Tortolì-Arbatax. Le caratteristiche del paese sono il verde dei grandi alberi, ma soprattutto gli olivastri secolari e millenari che tingono la piazza e i pendii che risalgono dal mare interrotti dal bianco dell'ANTICA CHIESA risalente al 1050 pare costruita dalla principessa di NAVARRA (da cui il nome del paese) e dall'imponente grigio della TORRE SPAGNOLA a guardia della baia con le spiagge. Nel paese potete trovare tutti i servizi essenziali, da poter soddisfare il soggiorno del turista. Dal modernissimo porto turistico grazie ad un servizio di barche di diverso tipo, si possono effettuare visite lungo una costa unica nel Mediterraneo: 45 Km di falesie selvagge interrotte ogni tanto da CALE di un bianco abbagliante che si rispecchiano in un mare unico.
E' facilmente raggiungibile sia da Olbia che da Cagliari, percorrendo la SS 125 ("Orientale Sarda") , rispettivamente, in direzione S e N.
Distanze principali: Dal capoluogo di provincia (Nuoro): 77 km. Dall' aeroporto più vicino: Cagliari-Elmas, 132 km. Dal porto più vicino: Arbatax, 14 km.
Il paesaggio dell'Ogliastra spazia dalle bianche distese di sabbia finissima, acque cristalline, rocce a strapiombo sul mare, boschi secolari e aride pianure deserte. Navigando lungo le sue splendide coste si possono ammirare alcune delle baie più belle del Mediterraneo: Cala Luna, Cala Goloritzè, Cala Sisine, Ispuligedenie sono ormai diventate meta ambita di tantissimi turisti.
Il territorio dell'Ogliastra è caratterizzato da una parte dalle alte e impenetrabili montagne e dall'altra dalle lunghe e articolate coste marine.
Tra i centri abitati, Arbatax è un piccolo centro che si sporge sul mare, caratterizzato dalla presenza di un porto commerciale e turistico. Il suo nome fa sospettare origini esotiche e ricorda i tempi delle scorrerie saracene nel Mediterraneo. Recentemente Arbatax ha avuto un interessante sviluppo turistico, ed e' diventato una stazione balneare assai frequentata. Ottima la sua tradizione gastronomica, grazie anche all'attività dei numerosi pescherecci che frequentano il porto.

Riuscire a descrivere in poche righe quello che l'isola riesce a trasmettere al visitatore, specie nelle zone più interne, non è facile. La gran parte dei turisti conoscono infatti le coste della Sardegna e la visitano soprattutto nei mesi più caldi dell'anno, quando la possibilità di organizzare qualcosa di alternativo rispetto alla giornata trascorsa al mare diventa difficile. Nei mesi autunnali e primaverili però, grazie a condizioni climatiche decisamente favorevoli, un'escursione in mountain bike potrebbe essere una validissima opportunità, specie per chi non conosce l'interno della Sardegna.
I percorsi spesso si sviluppano su strade sterrate e con vari livelli di difficoltà. Ci si può divertire ad affrontarli anche se non si è dei professionisti delle due ruote. Ovviamente, specialmente in questi casi, la prudenza suggerisce sempre un abbigliamento e un'attrezzatura adeguata sia al percorso che alla stagione: chi volesse ad esempio cimentarsi in escursioni in mountain bike (specialmente nel periodo estivo) non potrà certo fare a meno di una buona scorta d'acqua e di un casco protettivo...ma non basta!
Importante ad esempio sarà verificare prima della partenza il buono stato dei freni, premunirsi di una cartina geografica, di una bussola e di un piccolo kit per la riparazione delle camere d'aria in caso di foratura. Osservate queste poche ma doverose regole di base, potremo saltare in sella e cominciare la nostra escursione lungo i circa 10.000 Kmq di foreste presenti in Sardegna.
In Sardegna la pratica del mountain biking si diffonde sempre più grazie al naturale connubio tra l'esigenza di praticare attività sportiva all'aria aperta e la possibilità di raggiungere zone impervie, non raggiungibili altrimenti se non a fronte di lunghissime camminate. Anche per questo sono diverse le società che nell'isola si stanno attrezzando non solo per offrire delle escursioni guidate, ma anche semplicemente per noleggiare l'attrezzatura necessaria a consentire all'escursionista fai da te e dotato di un pizzico di spirito d'avventura di potersi cimentare in percorsi in grado di divertire. Anche chi non utilizza più le due ruote, magari da quando era bambino.
La Sardegna è un'isola bella ed affascinante e il presente portale cerca di ordinare i suoi numerosi elementi di richiamo. Isola bella e affascinate sia che a spingere ad una visita siano le sue chiese medioevali o i suoi straordinari e variegati paesaggi; i suoi nuraghi o il desiderio di praticare caccia, pesca, trekking o turismo equestre; le testimonianze fenice, puniche e romane o l'interesse per particolari caratteristiche geologiche, naturalistiche e mineralogiche; il folklore per i tanti aspetti ancora genuini delle sue feste popolari oppure le sue spiagge con le coste limpide, i dirupi e le grotte. Per concludere con i suoi stagni e la fauna caratteristica, o la navigazione da diporto per godere di una prospettiva dal mare tra le più interessanti del Mediterraneo.
I Sardi hanno storicamente avuto un rapporto ambivalente con il mare. Specie nei tempi antichi dal mare provenivano le tante invasioni, da quella araba a quella barbaresca. Per secoli la Sardegna è stata saccheggiata da pirati privi di scrupoli.
Non stupisce pertanto che il mare venisse considerato dalle popolazioni locali come un nemico da cui sfuggire e da cui tenersi alla larga.
Tuttavia i tempi recenti hanno segnato un importante cambiamento in questo rapporto. L'amore per il mare nasce assieme allo sviluppo del turismo. Non è un caso infatti che turismo e vela abbiano viaggiato di pari passo, facendo diventare l'isola la capitale della vela grazie alle sue invidiabili condizioni meteorologiche e alle bellezze paesaggistiche. E in questo rapporto d'amore si inserisce un altro importante elemento, che caratterizza la Sardegna in maniera peculiare: il vento.
Il vento è tecnicamente un movimento orizzontale causato dal vuoto che viene a crearsi all'equatore: l'aria tende a salire e a incontrare delle altre masse d'aria formatesi alle diverse latitudini. Le differenze di pressione tra i diversi punti della superficie terrestre, dovute a loro volta a variazioni termiche dell'atmosfera, creano appunto il vento.
Per la sua posizione geografica e la sua particolare orografia la Sardegna è fortemente battuta dal maestrale , il vento che soffia da Nord-Ovest e che si caratterizza per essere un vento a raffiche, ossia con variazioni positive e superiori ai 10Km orari, ma di durata inferiore ai 20 sec e con direzione pressoché costante.
Altra caratteristica dell'isola di Sardegna è la presenza delle brezze, date da uno spostamento d'aria che spira in maniera costante, e che sostanzialmente sono dovute ad una differenza di temperatura tra mare e terra. Ciò si verifica perché la capacità termica del mare è diversa da quella della terra. La terra infatti si riscalda prima ma si raffredda più velocemente. Il mare richiede più tempo per scaldarsi ma è capace di trattenere il calore per un tempo maggiore. Durante il girono quindi la terra assorbe le radiazioni solari e risulta più calda rispetto al mare. Durante la notte il mare "restituisce' il calore accumulato durante il girono determinando un cambiamento di pressione. Da tale cambiamento nascono le brezze. Se ne deduce che le brezze rappresentano una scala ridotta dei venti, e sono presenti specie lungo le coste.
Considerate queste peculiarità, la Sardegna si presenta come il paradiso per gli amanti degli sport acquatici, primi fra tutti la vela e il surf.
La barca a vela realizza da sempre quel sogno di libertà insito in ognuno di noi: immersioni subacquee in apnea in tutta sicurezza, pesca dove permesso, escursioni a terra con il tender, bagni di sole, scuola di vela, cucina locale o a bordo.
Il tutto scoprendo il fascino delle coste, del mare cristallino dai mille colori a bordo di confortevoli barche a vela noleggiabili per una giornata o per mini crociere settimanali. Gli imbarchi sono generalmente presso i porti turistici e porticcioli principali .
Si rimarrà stupiti dai colori del mare e dalle forme delle rocce. Se ciò non bastasse possono essere organizzati itinerari speciali per gruppi, immersioni subacquee, menù particolari, servizi fotografici e video, feste a bordo e veleggiate notturne. La Sardegna e il suo vento sono conosciuti anche come tradizionale meta per surfisti esperti e per coloro che vogliono avvicinarsi per la prima volta a questo entusiasmante sport.. Il vento e il mare creano le condizioni migliori per esperienze di qualsiasi livello. Scuole e centri di noleggio sono presenti su tutte le spiagge più adatte, con strutture qualificate.
Il potenziale surfistico della Sardegna é altissimo. Oltre ai moltissimi spot, alla elevata qualità dell'acqua, l'isola ha una frequenza di onde surfabili che sfiora le 200 giornate l'anno! Gli spot sono spesso poco affollati e si potrà surfare da soli onde da sogno. Le mareggiate colpiscono l'isola da ogni direzione. Ma è di nuovo il Maestrale (N/O) a fare la differenza. Non è raro trovare onde superiori ai 3 m. e in condizioni particolari possono addirittura raggiungere i 4 m! I periodi migliori per surfare la Sardegna sono l'autunno, l'inverno e la primavera.
Confina con: Baunei, Triei, Lotzorai, Urzulei
Distanze: 12 Km da Arbatax - 153 Km da Cagliari - 143 Km da Olbia
Manifestazioni e Sagre: 29 giugno: S. Pietro; 15 agosto: sagra della capra
Da visitare: Cala Goloritzé
Gastronomia: Arrosti e formaggi caprini.

Baunei: Si pensa che il nome derivi da quello greco 'BAINOS', che vorrebbe dire fornace per fondere i metalli o per cuocere la roccia calcarea per farne calce.
Fa parte della sua giurisdizione la frazione di S. Maria Navarrese, situata nella parte più a
Sud del suo territorio, rinomatissima località balneare, ricca di testimonianze storiche, attrattive naturali e strutture ricettivo-turistiche.
Il territorio di Baunei e interessantissimo dal punto di vista paesaggistico e naturalistico (con le sue valli carsiche, l'altopiano basaltico di Golgo con 'SU STERRU', che è la voragine più profonda d'Europa, 'MARGINE', caratteristico altopiano carsico, la costa con le falesie più alte del mediterraneo), faunistico (con presenza di specie di prim'ordine come l'aquila reale, il falco della regina, il gabbiano corso, il muflone, l'astore, il falco pellegrino, 1'aquila del Bonelli, ecc.), speleologico (con presenza di numerose grotte e voragini interessantissime, ubicate nell'entroterra lungo la costa, sia sotto che sopra il livello del mare), storico (con testimonianze del passato che coprono tutti i periodi storici, con la scoperta dei depositi antropozoici del periodo prenuragico, dei nuraghi, villaggi nuragici, fortezze e tombe dei giganti del periodo nuragico, insediamenti e monete dell'età imperiale e repubblicana, del periodo romano, la chiesa medioevale di S. Maria Navarrese e di Eltili, la torre, la chiesa di Golgo e le monete del periodo spagnolo, parte della chiesa parrocchiale di
Baunei del periodo Sabaudo).


Arredamento - Appartamento per le vacanze Santa Maria Navarrese

Soggiorno 134 m², Divano ad angolo, Angolo pranzo, Camino, Piastrelle ceramiche, Angolo cottura
Camera da letto 116 m², 1 Letti matrimoniali, Lampada lettura, Comodino, Oscurabile
Camera da letto 220 m², 3 Letti singoli, Lampada lettura, Comodino, Oscurabile
Cucina 1Forno, Frigorifero, Surgelatore, Caffettiera espresso
possibilità di parcheggioparcheggio privato interno
RiscaldamentoAcqua calda, Riscaldamento a legna / carbone
TelecomunicazioneRadiotelefono possibile
Giochi elettroniciTelevisore
AltroLavatrice, Stenditoio, Mobili da giardino, Grill in giardino

Prezzi & Modalità di pagamento

PeriodoNotteSettimanaMeseTipo di stagione
01. Gennaio - 31. Gennaio ---200 € --- Offerta last-minute
31. Gennaio - 28. Giugno ---345 € --- Offerta last-minute
28. Giugno - 06. Settembre ---545 € --- Offerta last-minute
06. Settembre - 30. Settembre ---425 € --- Offerta last-minute

Modalità di pagamento

  • Pagamento anticipato con 26% Prepagamento

I prezzi stagionali valgono indipendentemente dal numero totale di persone .
  • Per persona 50 € - Sovrapprezzo (Settimana)
 

Costi accessori

  • Pulizia finale: costi per un importo di 50 € Alloggio /una tantum
 

Dintorni e Tempo libero

aeroporto „Olbia” 200 km
aeroporto „Arbatax-Tortoli” 3 km
auto a noleggio „Olbia Airport” 200 km

Tempo libero

Monumenti da visitare „Ogliastra” 0.5 km

Prestito

Noleggio barche 0 km

Sport

Nuoto „Santa Maria Navarrese” 0.5 km

Ambiente

Lago „Gennargentu” 30 km
Appartamento per le vacanze cala gonone cala gonon sulla spiaggia
Appartamento cala gonone
sos dorroles
cala gonone
Appartamento per le vacanze Aritzo Una vacanza romantica
Appartamento Aritzo
via Maxia
Aritzo
Appartamento per le vacanze Aritzo Confortevole appartamento
Appartamento Aritzo
viale Kennedy
Aritzo
Appartamento per le vacanze Aritzo Confortevole
Appartamento Aritzo
A.Maxia
Aritzo


Avviso